Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg

Dagli occhiali fotoselettivi ai sistemi di screen reader, gli ausili al servizio di chi ha deficit visivi importanti. Sempre meno persone cieche e sempre più persone con problemi alla vista gravi. Ecco in estrema sintesi come sta cambiando il panorama dei deficit visivi in Italia e, in genere, nei Paesi occidentali.

A Monteverde, comune di 700 abitanti all'estremità orientale dell'Irpinia, il premio speciale della Comunità Europea (per i Comuni sotto i 50.000 abitanti) per la fruizione dei beni culturali.

1° ottobre 2018: l’Unione Europea ratifica il Trattato di Marrakech. Un grande passo verso il superamento della “carestia mondiale” di libri, così come viene definita la mancanza di accesso a più del 90% dei libri pubblicati nel mondo da parte delle persone non vedenti, con disabilità visive o con altre difficoltà nella lettura di testi a stampa.

Un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Matematica dell’Università di Torino, in 6 anni di lavoro, ha ideato un sistema per leggere le formule matematiche inserite nei testi in versione pdf.

Da un’idea di Fondazione Robert Hollman e scritto da Elena Paccagnella, esce in libreria Il tesoro del labirinto incantato: un libro pensato per poter essere letto da tutti i bambini, con carattere ad alta leggibilità, traduzioni in Braille e Comunicazione Aumentativa e Alternativa, testo in formato grande e illustrazioni studiate per essere più accessibili anche ai bambini ipovedenti.

Da semplici tavolini arrangiati a strutture moderne con riscaldamento d'inverno e aria condizionata d'estate: sono i botteghini per la vendita di biglietti della lotteria e souvenir gestiti dall’UICI di Milano sistemati ai lati dei portici di corso Vittorio Emanuele II. Obiettivo? Trasformarli in veri e propri punti informativi!

Breve intervista a Flavio Fogarolo, autore insieme a Giancarlo Onger del volume “Inclusione scolastica: domande e risposte”.

Elisa Moscato ha perso la vista a 17 anni e da 4 anni è navigatrice di rally. La sua storia è raccontata nel cortometraggio di Daniele Costa “Il circuito”.

A Lecco arriva "Born to climb" (nati per arrampicare), un interessante progetto sostenuto dalla Cooperativa La Vecchia Quercia in collaborazione con i Ragni di Lecco Asd e il Consorzio Consolida Lecco. Il programma, improntato a una didattica inclusiva, è pensato per avvicinare bambini, adolescenti e giovani con disabilità visive alla pratica dell'arrampicata.

Amici di Penna

penna stilograficaArticoli, interviste e servizi apparsi sui media che trattano i temi della disabilità visiva.
A cura di Massimiliano Penna

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT69 E 03111 01604 0000 0000 4658