Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg
Modena (foto Paolo Borghi-archivio fotografico del Comune di Modena)

Monumenti in scala con descrizioni in braille, percorsi facilitati per non vedenti e disabili. Da Modena a Comacchio, da Reggio Emilia all'Appennino, guida al turismo per tutti.

Pubblicato da Sara Carnovali, “Il corpo delle donne con disabilità. Analisi giuridica intersezionale su violenza, sessualità e diritti riproduttivi” è certamente un testo adatto agli operatori del diritto, ma dovrebbe essere letto anche dalle stesse persone con disabilità e da chi, a qualunque titolo, si occupi di disabilità, perché può contribuire ad educare lo sguardo a mettere a fuoco situazioni che, per essere affrontate in modo appropriato, vanno colte nella loro complessità.

Cresce in 9 mesi e funziona come l’originale, ma è 15 volte più piccola. L’organoide potrebbe servire per comprendere il processo che porta alla visione dei colori.

Di fronte ai disservizi vissuti dagli alunni con disabilità – scrive Salvatore Nocera – può arrivare il “canto delle sirene” delle scuole speciali.

Accessibilità a 360 gradi nei musei del Friuli Venezia Giulia, grazie all'iniziativa portata avanti da Gorizia ConTatto.

Insegnanti di sostegno: da gennaio cambia l’iter per l’assegnazione delle ore e si temono forti tagli.

IL VENTO CONTRO: un racconto autobiografico che parla di sport, di sfide, di vittorie e di sconfitte, ma anche di amicizie, di studio, di amore e di musica.

Presentato a Mantova Letismart "luce" e "voce", un bastone bianco per persone con disabilità visiva di nuova concezione.

Consiglio di Stato, sentenza n. 5851/18. Accertato il diritto ad avere un insegnante di sostegno specializzato nel sistema di lettura e scrittura Braille. Il docente di sostegno, per poter essere considerato valida (e non inutile) presenza, idonea a favorire l’integrazione e l’inserimento del disabile nel contesto scolastico, deve essere dotato delle conoscenze tecniche necessarie ad affrontare e gestire l’handicap di fronte al quale si trova ad operare.

Per il quarto anno consecutivo la Fondazione “Macula & Genoma Foundation Onlus” ha intrapreso l’iniziativa di radunare intorno ad un tavolo esponenti internazionali, oculisti, genetisti e ricercatori, per comunicare direttamente con e ai pazienti – non vedenti o con gravi disabilità visive – le possibilità di “riemergere dal buio” in seguito ai più recenti studi sperimentali e clinici in campo oftalmologico.

Amici di Penna

penna stilograficaArticoli, interviste e servizi apparsi sui media che trattano i temi della disabilità visiva.
A cura di Massimiliano Penna

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT69 E 03111 01604 0000 0000 4658